PorkRicette

Beer Brats – Salamelle alla griglia

Volete sorprendere i vostri ospiti rivisitando un “classico da grigliata”?

Questa è la ricetta giusta, pochissimi passaggi per ottenere un risultato sbalorditivo!

 

Preparerete delle salamelle intere, affumicandole prima e facendole riposare nella birra tiepida fino a qualche istante prima del servizio.

A me piace servirle come aperitivo, tagliate a fette e usate per farcire un panino insaporito con un velo di maionese.

 

INGREDIENTI

  • 1 salamella tipo “Mantovana” (con budello naturale) per ogni commensale
  • 1 panino tipo “arabo” ogni 2 commensali
  • maionese
  • 1 bottiglia di birra chiara da 33 cl ogni 2 salamelle

 

TRIMMING

In questo caso la fase di trimming è rapidissima.

Basta separare le salamelle tra di loro e togliere la corda, SENZA eliminare il budello.

Otterremo così delle salamelle singole, ancora intere, che presenteranno 2 piccoli fori alle estremità. Questi saranno sufficienti per far espellere un po’ di grasso e assorbire l’affumicatura (oltre a quella che permeerà dal budello)

 

SEASONING

Le salamelle non hanno bisogno di nulla.

 

COTTURA

Prepariamo il nostro barbecue con un set up per cottura indiretta a 150° C.

Stabilizzata la temperatura del nostro dispositivo possiamo mettere le salamelle in cottura.

L’unica accortezza è quella di inserire un termometro a sonda in una delle nostre salamelle, per rilevare la temperatura interna.

Adagiate le salamelle in griglia possiamo, DOBBIAMO direi!, aggiungere qualche chips di affumicatura. Io vi consiglio le chips di Ciliegio, dal profumo non troppo invadente, che conferirà un caratteristico colore rosso alle nostre “brats”.

 

Chiudiamo il coperchio, e attendiamo che le salamelle raggiungano la temperatura interna di 75° C (ci vorranno circa 40/60 minuti).

 

Nel mentre stappiamo la nostra birra la versiamo in una pentola (o padella dai bordi alti) abbastanza capiente per contenere le nostre salamelle, e la riscaldiamo dolcemente fino a bollore, così da eliminare le note alcoliche.

In questo caso ho utilizzato una birra artigianale del birrificio Hibù di Burago Molgora, la Uaterlo una birra chiara con un retrogusto di rosmarino che mio avviso si sposa benissimo con questa preparazione.

 

Una volta che le salamelle avranno raggiunto i 75°C, andiamo a toglierle dalla griglia. Noterete subito il bel colorito rosso, ed eliminando la sonda riscontrerete anche una bella succosità interna.

Sono pronte per passare in un bel bagno di birra tiepida. Questo passaggio sarà fondamentale per mantenere le salamelle succose, sostituendo parte dei grassi con il liquido saporito della birra.

Ricordiamoci solo di spegnere il fuoco e mettere il coperchio.

Lasciamole riposare almeno una decina di minuti, ma rimarranno calde per parecchio tempo.

 

Tagliamo a metà (in verticale) il pane, così da ottenere delle mezzelune, e poi li dividiamo ancora a metà (questa volta in orizzontale).

Sul fondo stendiamo un velo leggerissimo di maionese.

Procediamo poi tagliando la salamella a striscioline, adagiandole sullo strato di maionese.

Chiudiamo il nostro panino e passiamolo ai commensali.

 

Vi consiglio di lasciare per voi l’ultima porzione e godervi lo sguardo e i commenti dei vostri amici!

 

BUON APPETITO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *