AneddotiGare

Brianza All Stars BBQ Contest

Seconda tappa del circuito Fire Battle per i Flame No More in quel del birrificio Dulac di Galbiate.

Ci ritroviamo come sempre puntuali alle 9.00 (nonostante ZTL e passaggi a livello lungo il tragitto abbiano provato a rallentarci ;-)) sul campo gara e iniziamo a montare il nostro gazebo.
Operazione ormai di routine che si sbriga facilmente.

Questa volta troviamo una bella sorpresa, dei tavoli forniti dall’organizzazione! Dobbiamo riconoscere che anche questa volta tutto il contest è andato via liscio dal punto di vista organizzativo, e credo sia giusto ringraziare ” Il Lina Raffaele” che sta gestendo ogni Gara dando il 110% e a volte anche di più!

Vediamo tante facce note, tra cui i “temibili” Griller Unchained, che vantano numerose gare alle loro spalle (soprattutto nei circuiti KCBS E WBQA).

Scambio di saluti e convenevoli… Caffè, e via con la riunione delle squadre a cui segue la consegna degli ingredienti, 2 file di costine e una bistecca.

La gara ha inizio, e noi apriamo le danze con il solito “training on the job” che vede per oggetto sia la bistecca, sia le ribs.

Sulla bistecca dobbiamo decidere quale rub presentare per il nostro Turn In. Quindi test di 4 cotture (seguite con cronometro e termometro per trovare la giusta finestra di servizio) con 4 rub, 3 “competition” e uno completamente personalizzo che avrà la meglio sulle nostre papille gustative.

Sulle ribs, invece, carichi del buon piazzamento ottenuto a Rivergaro, decidiamo di intervenire sulla salsa bbq.
A questo proposito apro una piccola parentesi per ringraziare Dave’s American Food, un negozio di prodotti USA di Gioia Tauro, che si è imbattuto nel nostro blog e ci ha contattato per dare luogo ad una possibile sinergia.
Ci ha inviato alcune salse BBQ in omaggio, e tra queste abbiamo trovato un prodotto molto interessante, con note fruttate davvero notevoli.
Questa salsa sarà l’ingrediente principale per il nostro prodotto customizzato, che ben si bilancia con il nostro rub!

Superato anche questo test affrontiamo il nostro primo turn in.

Presentiamo una costata che alla vista ci appaga e riteniamo di aver migliorato la prestazione incolore della volta precedente, rimanendo consapevoli che la categoria Grilling rappresenta la nostra area di miglioramento più grande.

Nel giro di mezzora comunicano le premiazioni della categoria… Il nostro nome non viene chiamato tra i primi 5 e solo un consulto visivo della classifica complessiva riesce a darci il quadro.
Ci posizioniamo 6°, risultato in crescita, che ci dà una scossa positiva!

Giusto il tempo di sistemare la postazione e partiamo con la preparazione del “piatto a base di birra”.
In questo caso decidiamo di replicare un nostro cavallo di battaglia, risotto alla birra scura con funghi e burrata.

Come da nostra prassi… ne prepariamo un po’ in più da offrire al pubblico al rientro dal turn in e anche questa volta il riscontro è davvero positivo!

Anche la premiazione di questa categoria arriva in tempi molto brevi… Il nostro entusiasmo viene però frenato subito, siamo i primi ad essere chiamati… 5° posto che ci va un po’ stretto e che ci demoralizza non poco.
Dobbiamo fare i complimenti sia ai Griller Unchained, 2° posto grazie ad un dolce al bicchiere, sia (soprattutto) agli Autogrillers, che affidano la preparazione ai membri più giovani del team (due teenager preparatissime!) e che ottengono un punteggio stratosferico grazie ad un Brownies che dalla descrizione fornite dalle “pasticcere” sembra essere  una vera bomba in termini di equilibrio e creatività!

Siamo giunti all’ultima portata.
Le ribs giocano su un piacevole equilibrio tra dolce e piccante, con una nota finale decisa.
La nuova salsa, oltre che un gusto più personale conferisce anche un bel colore brillante e cremisi.

Nonostante i risultati precedenti l’accesso al secondo posto è ancora possibile e noi ci crediamo, consapevoli di avere un prodotto convincente.

Già subito dopo il turn in, assaggiando i piatti delle altre squadre, un grosso punto interrogativo si disegna sui nostri volti.
Quasi tutti i nostri avversari puntano ad un sapore complessivo dolce, le nostre invece sono un più “spicy”… Non ci resta che aspettare…

Nel mentre scarichiamo la tensione, smontando “baracca e burattini”, sotto un cielo che si fa sempre più minaccioso.

Arriva il momento delle premiazioni… il dubbio diventa certezza, nessuna chiamata per la preparazione Ribs.

Segue subito la premiazione “Over All”, il secondo posto è ormai lontano e non abbiamo idea di dove siamo finiti…
Con piacevole sorpresa chiudiamo la gara con un 4° posto!

Come pronosticato, i campioni di giornata sono stati i Griller Unchained, seguiti dagli Autogrillers. Sull’ultimo gradino del podio salgono gli esordienti Fantagrigliò.

Risultato allineato con il contest precedente, ottenuto in un modo molto più rocambolesco (scopriremo di aver raggiunto solo il 9° posto con le ribs, indice che qualche miglioria va sicuramente apportata).

Riguardando i punteggi, ha pagato in termini di classifica, quello che i “big” definiscono solid cooking. Le nostre preparazioni, a differenza di altri team, hanno avuto dei punteggi costanti, e questo ci ha permesso di mantenere una media costante.
Senza dubbio è un dato da prendere in considerazione ed è indice che il lavoro di team, seppur risicato all’osso e sempre in fase di tuning, funziona.

Vorrei spendere ancora 2 parole su questa gara per enfatizzare 2 aspetti che mi hanno davvero colpito, oggi più di altre volte:

  • Ho visto, e vissuto, una bellissima interazione tra tutti i team. In un contesto amatoriale il momento di confronto è il vero momento di crescita in questo caso non ci sono state barriere di sorta!
  • Come sempre il nostro gazebo è un punto di ritrovo anche per il pubblico, che noi invitiamo ad interagire preparando dei piccoli assaggi.
    E’ stato sorprendente trovare persone interessate non solo all’assaggio fine a stesso, ma curiosi di capirne di più sul mondo del bbq e sulle tecniche di cottura.

Ci piace pensare che il merito sia anche un po’ nostro, di chi organizza queste competizioni amatoriali aperte al pubblico e di tutte le squadre che mettono a disposizione la loro passione per contagiare il prossimo.

 

Ringraziamo il nostro primo supporter Moesta, e vi aspettiamo alla prossima tappa il 10 Giugno al birrificio Hibu

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *