AneddotiGare

Hallomagn BBQ Contest 2.0

Domenica 14 ottobre 2018 doveva essere la nostra “gara del riscatto”…

Siamo tornato a Lomagna; un anno esatto dalla nostra ultima gara del 2017 e la prima nella formazione attuale… Allora era stato un disastro, la peggiore gara dell’anno.

 

In questo anno riteniamo di essere cresciuti parecchio, soprattutto a livello di team e abbiamo costruito importanti amicizie in questo settore che sapevamo avrebbero reso questa gara un po’ più particolare.

Daniele e Stefano, tra gli organizzatori di questo bellissimo evento, sono stati con noi nell’incredibile weekend di  Modena  e quindi era importante per noi fare bene “a casa loro”!

Ne approfitto per ringraziarli di tutto il lavoro preparatorio, che ha permesso alla gara di essere una tra le più divertenti e ben organizzate tra quelle disputate quest anno, e li ringrazio anche per averci posizionato vicini al gazebo dei nostri amici e rivali Griglia del Frau…. questo ha reso il tutto molto più divertente!

L’evoluzione dei contest precedenti ci porta a Lomagna con tante aspettative e tanti dubbi: le nostre ribs hanno bisogno di una scossa, la bistecca che cucineremo è una vera incognita, il piatto free style alla castagna potrebbe giocarsi un bel piazzamento.

Veniamo a noi!

Come sempre giungiamo puntuali al campo gara, in una fresca mattina che si trasformerà in una calda giornata di sole.

La nostra postazione è di fianco a quella della Griglia del Frau: si preannuncia già una bella giornata in compagnia, ma avremo bisogno di restare concentrati.

Dopo la classica riunione mattutina, vengono consegnate le materie prime e si parte subito con trimming e alcuni test.

Come sempre mi occuperò della bistecca, ma questa volta si tratta di costello o terzo diaframma: una bella sfida per chi, come me, fino ad un mese fa conosceva solo Elvis Costello… ma per fortuna in rete ho trovato molto materiale per crearmi una base teorica. La difficile reperibilità del pezzo invece ha fatto sì che in gara si farà un “buona la prima” o almeno si spera! Marinatura sperimentale, rub non ancora testato… eppure leggendo le etichette gli ingredienti si incastrano bene nel creare un profilo gustativo interessante….

Alle 11.30 ci presentiamo al turn in con una Steak promettente, a nostro gusto siamo certi di aver fatto la migliore steak della stagione!
Poco dopo la premiazione di categoria ci vedrà al 4° posto, un gradino sotto al podio, ma siamo felicissimi perché abbiamo avuto conferma delle nostre sensazioni.

Con il senno di poi avremmo potuto gestire meglio il nostro “tempismo” al turn in, sospettiamo che la carne si sia raffreddata un po’ troppo… appunto segnato per la prossima gara

Nel frattempo al nostro gazebo si procede con la categoria Free Style a base di castagna… Categoria presa per mano da Giulio verso una reinterpretazione del montebianco, arricchito da una meringa come base e panna montata affumicata.
Rifiniamo la preparazione con alcuni test nel corso della mattinata, e anche in questo caso il confronto interno ci porta verso una preparazione davvero interessante.

Questa volta però dovremo aspettare la fine della gara per ricevere comunicazione sul piazzamento.

Pronti via si ritorna alle ribs, completamente stravolte dall’ultimo contest: Davide ha fatto salti mortali per trovare equilibrio dove sembrava non esserci. I punti fermi di questa preparazione sono la cottura Hot&Fast e la scelta di una salsa bbq customizzata, ancora una volta stravolta…

Un piccolo misunderstanding sui tempi di consegna ci costringe ad accorciare un po’ i tempi, ma questo sembra non compromettere un risultato che parrebbe andare nella direzione giusta… Questa volta optiamo per un impiattamento creativo!

La tensione al nostro gazebo è stata papabile per tutta la giornata, ma grazie alla capacità di assorbimento mia e dei miei compagni, alla naturalezza con cui ormai riusciamo a sopperire l’un l’altro nei momenti no e ai nostri vicini Frau che come sempre hanno tenuto alto il morale a suon di battute e “mojito speciale”, siamo riusciti ad arrivare a fine giornata senza vanificare tutto l’impegno e il lavoro che avevamo speso.

 

Finalmente è il momento delle premiazioni… Siamo davvero speranzosi!

Nella categoria Free Style non sentiamo chiamare il nostro nome e non nascondiamo la delusione per un piatto che ci sembrava davvero azzeccato e valorizzato.
Scopriremo poi di esserci posizionati noni a pari merito, a pochissimi punti dal primo… Questo cambia davvero il nostro umore e conferma che il livello degli altri team è sempre alto.

Arriva anche il momento della categoria Ribs… 3° gradino del podio e grandi sorrisi per noi … Come per la bistecca, forse siamo riusciti a trovare il percorso da seguire.

Queste 2 categorie hanno visto al primo posto i Rustella, team abruzzese che si conferma essere “il mattatore delle Fire Battle”… Tanto da aggiudicarsi il 1° posto anche in classifica generale e, sopratutto, il titolo di Campioni d’Italia con una giornata di anticipo! Chapeau!

Noi chiudiamo la gara con un 2° posto: il riscatto si è compiuto e non possiamo essere più felici!

Pur rosicchiando qualche punto, non riusciamo ad inzigare la classifica dei nostri amici Griglia del Frau, che così si aggiudicano il 2° posto nel campionato, anche loro con una gara di anticipo.

 

Al momento la classifica ci vede al 3° posto su scala nazionale: a Torino ci toccherà difenderlo fino all’ultima brace!

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *