AneddotiEventi

Great American BBQ Party

Il 22 Novembre 2018, oltre ad essersi celebrato “il giorno del ringraziamento”, è stata una data importante per il team di cui faccio parte, i Flame No More.

Dopo un anno di gare, di promozione della nostra passione in giro per la Lombardia (e non solo), dopo tanti piccoli sacrifici individuali e dopo un debutto importantissimo grazie al Rob De Matt… Abbiamo ricevuto quella chiamata che non ti aspetti.

 

Un ristorante vuole collaborare con noi per realizzare una serata BBQ, in cui noi cucineremo tutte le portate principali, e loro si occuperanno solo dei contorni e del dessert.

Con grandissimo entusiasmo e un pizzico di incredulità, accettiamo questa proposta ancora prima di avere tutti i dettagli.

 

Il locale, Simo.Restaurant di Stradella (PV), ci propone una serata infrasettimanale, lasciandoci carta bianca nella proposta del menù.

Mi documento un po’ sul locale e scopro che è specializzato in cucina romana, e che spesso organizza serate a tema collaborando, tra i tanti, anche con Chef Rubio.

 

Potete immaginare come sia salita l’ansia da prestazione nel rendersi conto della vivacità dell’offerta e del “calibro” delle collaborazioni!

A causa di distanze ed impegni di lavoro, valutiamo sia meglio affrontare l’impegno in “formazione ridotta”: Davide che ha mantenuto i contatti per la realizzazione della serata è ovviamente prescritto, e io mi aggiungo a lui (complice la difficoltà di Giulio e Massimo nel riuscire ad organizzare i propri impegni lavorativi).

 

Insieme proponiamo un menù a base di maiale e nello specifico: panino con Pulled Pork e coleslaw accompagnato da patatine fritte, le classiche Ribs con verdure e pannocchie grigliate, e per finire salamella affumicata e fagioli Tex Mex…


Un bel salto negli USA!

 

Una settimana prima incontriamo Simone Cucchiarelli, il titolare del locale, e tutto lo staff per una veloce riunione organizzativa, anticipata da una cena romana davvero gustosa!

Prima della cucina mi ha colpito la carica e la simpatia di Simone, un intrattenitore entusiasta e un professionista dalle idee chiare.

 

Definiti gli ultimi dettagli, inizia una chat whatsapp tra me e Davide molto attiva, per pianificare il pianificabile, ripassare le procedure e prevedere eventuali complessità.

 

La settimana dell’evento inizia con una notizia inaspettata… il locale è SOLD OUT, tutti e 60 i coperti sono stati prenotati, ancora una volta abbiamo avuto conferma che la cucina BBQ incuriosisce ed attira!

 

Il giorno dell’evento ci troviamo puntuali a Stradella, Simone fa gli onori di casa, ci fa vedere la nostra postazione, ci consegna le materie e  inaspettatamente, ci affida il locale mentre va a svolgere delle commissioni.
Un gesto di fiducia estrema che ci ha onorato e ha disteso la tensione!

 

La giornata è stata davvero entusiasmante, lavorare con il supporto di una cucina professionale semplifica di molto le complessità che spesso ci troviamo ad affrontare in gara.

 

Intorno alle 20 inizia a riempirsi il locale e alle 20.30 inizia il servizio

Servizio che si sarebbe dovuto aprire con le salamelle, ma un piccolo imprevisto ci fa stravolgere il programma iniziando con le ribs, a seguire in leggerezza con un bel piatto di salsiccia e fagioli, per chiudere in bellezza con il pulled pork sfilacciato e impiattato in stile “show-cooking”.

 

Durante il servizio i clienti ci sembrano soddisfatti, ma l’applauso entusiasta che ci accoglie a fine serata a seguito della presentazione ufficiale ci lascia un po’ storditi.

 

Personalmente ho vissuto un’esperienza importante, che mi ha riportato indietro nel tempo… Da bambino, quando mi chiedevano quale mestiere avrei voluto fare da grande, la mia risposta immediata era “il cuoco!”.
Pur avendo intrapreso un percorso professionale completamente diverso, la cucina è sempre rimasta una componente importante della mia vita.

E’  stato davvero emozionante poter accarezzare quel ricordo, anche solo per una sera!

 

Ringrazio ancora una volta i miei compagni di griglia, i miei soci di affumicatura, perché è grazie allo sforzo e al lavoro tutti se, nel giro di un solo anno, è stato possibile essere coinvolti in questi eventi di divulgazione della cultura BBQ.

Grazie anche a Simone, che ci ha affidato il suo locale per una sera, consapevole del nostro entusiasmo, ma anche della nostra inesperienza.

Siamo felici di essere stati ambasciatori di questa serata, e di aver mantenuto fede alle aspettative.

In ultimo ringrazio Lucian Eftimie, fotografo dell’evento, che ci ha fornito la maggior parte degli scatti che arricchiscono questo post.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *