Bone Marrow – a.k.a. femore di manzo con midollo

Oggi faremo insieme un salto nel mondo del colesterolo.

Questa preparazione è davvero libidinosa, ma non certo adatta a chi è a dieta ferrea!

Il protagonista di oggi è il midollo di manzo contenuto nel femore, non facilissimo da reperire ma nemmeno impossibile.
Provate a chiedere al vostro macellaio dei femori di manzo spolpati e segati in orizzontale… Potreste essere fortunati!

La ricetta è semplicissima ma sbalorditiva.

 

INGREDIENTI

  • 1 femore di manzo segato a metà per il lungo
  • rub Butter Garlic di A&O
  • rub Best Beef di bembo BBQ
  • pane per bruschetta a fette
  • 1 cipolla piccola

 

In questo caso non abbiamo bisogno di trimming, il macellaio avrà già fatto tutto il lavoro per noi 😉

 

COTTURA

Impostiamo il nostro BBQ per una cottura diretta a circa 200° e mettiamo a grigliare le nostre fette di pane per ricavarne poi dei cubetti tostati.

Nel mentre prendiamo i nostri femori dal frigorifero, li disponiamo con il midollo verso l’alto ed è qui che cospargiamo con un primo strato di rub Garlic butter di Angus & oink e a seguire stendiamo un altro velo di rub Best Beef di Bembo.

Il primo rub vi darà un’esplosione di gusto enfatizzando il dolce e contrastandolo con l’aromaticità tipica dell’aglio, mentre il secondo rub completerà l’opera apportando salinità e complessità di gusto lavorando sui gusti mediterranei che si sposano alla perfezione con il nostro piatto.

Se siete riusciti a non bruciare le fette di pane… siete già a metà dell’opera!

 

Ora non vi resta che togliere il pane e adagiare in griglia, sempre a cottura diretta, i femori con la parte del midollo rivolta verso l’alto.

Volendo possiamo aggiungere una nota affumicata, che impreziosirà il nostro midollo, io ho optato per una cipolla piccola (intera compresa di “buccia”).

 

Chiudiamo il coperchio e lasciamo cuocere per una ventina di minuti, trascorsi i quali controlleremo se il midollo starà sfrigolando su tutto il bordo. Questo è il segnale!

A quel punto toglieremo i femori dalla griglia e aiutandoci con un cucchiaino andremo ad adagiare il midollo sui quadratini di pane tostato per portarci così ad un orgasmo di colesterolo e grassi che vi creerà una dipendenza indescrivibile…
Approfittate di questo momento di perdizione anche per fare “scarpetta” con i liquidi che rimarranno all’interno del midollo svuotato.
la nota affumica andrà un po’ ad attenuare l’untuosità al palato e vi farà desiderare che i cubetti di pane non abbiano mai fine!!!

Roba da URLO!!!!

 

Vi lascio con una piccola clip che riassume tutti i passaggi e vi riporta i miei commenti a caldo subito dopo l’assaggio (anzi direi proprio… nel mentre) direttamente dal campo gara dove questa bruschetta è stata la nostra colazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.